venerdì 29 aprile 2011

"Un eremo non è un guscio di lumaca"

Ho letto questo libro durante la Quaresima, ma solo per combinazione, non perchè l'avessi programmato.
Di Adriana Zarri avevo letto poco o nulla, sapevo che era una teologa ed una scrittrice ma poco di più.
Mi è piaciuto moltissimo fin dalle prime pagine,  mi ha colpito la sua fede profonda e la scelta coraggiosa di vivere da eremita, in solitudine ( ma non in isolamento) il suo amore per la naura ed il suo intimo contatto con essa, la sua poesia. Credo che ne comprerò alcune copie da regalare, è troppo bello!



Ecco un brano tratto dalla prefazione di R.Rossanda:

"È questo un libro da leggere in silenzio.
È un libro da ascoltare. La voce che vi echeggia, forte e chiara, è quella di un eremita che parla al mondo.
Dentro queste pagine ci sono tanti suoni: lo stormire degli alberi, il gracidare delle rane, il rumore dell'acqua, le parole degli amici.
E colori: il giallo di un limone, il rosso di un gatto, il bianco della neve che fiocca.
C'è l'amore per il mondo e per la sua bellezza.
C'è la voglia di capire e lottare, di raccontare e sentire.

E la sua epigrafe, una bellissima e commovente preghiera

«Non mi vestite di nero:/è triste e funebre./Non mi vestite di bianco:/è superbo e retorico./Vestitemi/a fiori gialli e rossi/e con ali di uccelli./E tu, Signore, guarda le mie mani./Forse c'è una corona./Forse/ci hanno messo una croce./Hanno sbagliato./In mano ho foglie verdi/e sulla croce,/la tua resurrezione./E, sulla tomba,/non mi mettete marmo freddo/con sopra le solite bugie/che consolano i vivi./Lasciate solo la terra/che scriva, a primavera,/un'epigrafe d'erba./E dirà/che ho vissuto,/che attendo./E scriverà il mio nome e il tuo,/uniti come due bocche di papaveri».

Potete trovare un articolo su di lei qui ed una breve biografia qui

mercoledì 27 aprile 2011

Borsa di fettuccia nera

La borsettomania sta continuando..naturalmente con materiale auto-prodotto e riciclato! Come questa in fettuccia nera e un po' lucida, pazientemente ritagliata e giuntata a cui ho applicato dei fiori e delle foglie, anche questi fatti ad uncinetto con strisce di magliette. Per la fodera ho usato del nylon da ombrello sul grigio ed i manici li ho foderati con un pezzetto di nastro canneté. Ci sarebbe stato bene un bottone magnetico come chiusura, non avendone uno a disposizione ho cucito un "automatico"di metallo.


Anche questa è di dimensioni piuttosto contenute circa 33x23 cm.escluso i manici, insomma, una borsina "elegante" non certo una sporta per la spesa!


Qualche particolare, le foto non sono un granchè..ho provato all'esterno con la luce naturale e all'interno col flash, ma dal "vivo" è migliore..beh, accontentatevi e portate pazienza!

martedì 26 aprile 2011

Sorteggio del Blog Candy

Passata la Pasqua eccoci qua con il sorteggio del Candy per il primo compleanno del blog..Ringrazio tutte le persone che hanno aderito..ben 122! I commenti sono 123 in effetti, ma una persona ha voluto solo commentare senza partecipare al candy.Poichè non mi riesce di  "salvare ".. ho fotografato il risultato, spero sia visibile abbastanza chiaramente..il numero fortunato è il.. 28        che corrisponde a..


                                                                         Fiore !!
*fiore* ha detto...
"partecipo volentieri al tuo blog candy. Auguriiii ciao fiore" www.fiore-crea.blogspot.com Congratulazioni alla vincitrice! Aspetto una mail con il  suo indirizzo..il pacchetto è pronto per essere spedito! A tutte le altre partecipanti,  non mi resta che ringraziarle e dar loro appuntamento per un nuovo Candy tra circa tre mesi, per il mio compleanno!! Buona settimana a tutte!!

sabato 23 aprile 2011

Auguri e.. blog candy

Ecco il fiore ferma-coda che mi ha mandato Anna, del Blog "Sferruzzando qua e là", avendo vinto il 3°premio del suo Giveaway. E' molto carino e ben fatto, del resto Anna fa dei lavori bellissimi con  ferri, uncinetto e non solo, come questa fantastica borsa-casetta . Grazie Anna! Approfitto anche del post per ricordare che a mezzanotte scade il tempo utile per iscriversi al mio Candy per il primo compleanno del blog..E naturalmente per porgere a tutti i miei auguri di Buona Pasqua!


giovedì 21 aprile 2011

La mia prima borsa di fettuccia riciclosa

Anche se all'inizio non ne ero molto convinta..(più che altro non avevo le idee molto chiare) alla fine mi sono cimentata anch'io con le borse. Ecco la prima che ho terminato



 Ho abbinato della fettuccia nera con un'altra fantasia (in realtà era un pezzo di maglina a righe che una volta "affettata" e lavorata dà un effetto mélange) perchè non era sufficiente, comunque non mi dispiace! Anche la fodera è un pezzo di t-shirt in tinta..


 

Anche se non è di grandissime dimensioni, circa 35 cm nel punto più largo per 25 cm. di altezza, ho fatto fatica a finirla e ho dovuto utilizzare, giuntandoli, tutti i ritagli e pezzettini vari, più riciclo di così!! Anche il modello me lo sono inventato man mano in base alla quantità di materiale a disposizione..naturalmente è migliorabile, ma come primo esemplare (pardon, secondo..il primo l'ho disfato! ) sono contenta di come è venuto..Chissà poi quando la userò, io con le borsette a mano mi sento leggermente ridicola, mi sembra di essere la Regina Elisabetta ( beh, in tal caso dovrei farmi il cappellino coordinato!!)

 

martedì 19 aprile 2011

Grazie Liza!!

Oggi mi è arrivato un bellissimo regalo da parte di  Liza del blog Crea che ti passa ! Quando ho aperto il pacchetto, super ben confezionato, è apparsa una bellissima scatola e dentro guardate un po' che meraviglia!


Un uovo di Pasqua decorato a decoupage  con dei tenerissimi pulcini, un biglietto con gli orsetti ed un bellissimo porta-chiavi coniglietto! Che bello, mi sono proprio sentita coccolata e felice..come una Pasqua!! Adesso ve li mostro meglio




Anche la mia curiosissima Minou ha partecipato attivamente all'apertura del pacchetto e proprio non ne voleva sapere di  lasciar stare l'uovo, piaceva troppo pure a lei!!








                                                     E per finire.. ecco il coniglietto, che tenero!

                                                                   Grazie carissima Liza!!

domenica 17 aprile 2011

Primavera in montagna

Mio marito oggi è andato a farsi una bella e primaverile escursione in montagna nelle nostre valli, io no..non me la sentivo e sono rimasta a casa ad uncinettare la mia fettuccia..e allora ha scattato per me qualche fotina dei paesaggi che sa che mi piacciono tanto! Al sole spuntano i primi crocus, ma basta salire di poco ed è ancora tutto coperto di neve! Cliccando sulle foto si vedono meglio..sembra quasi di essere lì!
Le località sono Valcanale ( Ardesio) Valle Seriana, rif. Alpe Corte, Passo del Branchino. 



 





sabato 16 aprile 2011

Fettuccia..autoprodotta!

Questa è stata una settimana movimentata e, purtroppo, non ho alcun lavoro terminato da mostrarvi. E' incominciato tutto domenica scorsa, quando ho dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso a causa di un malore cardiaco.. un episodio di T.P.S.V. da cui sono affetta da moltissimo tempo. Per fortuna l'episodio si è risolto bene,  però  sono seguite visite ed accertamenti ed ora sono in lista d'attesa per uno studio elettrofisiologico ed eventuale e successivo intervento di "ablazione"..Vi sembrerà assurdo ma, mentre ero in osservazione, con tanto di ossigeno, terapie e monitoraggi..pensavo ai miei gatti e ai miei lavoretti lasciati in sospeso.. Non che non pensassi anche alla mia famiglia ma, essendo tutti adulti..loro se la sarebbero cavata comunque, ma i miei pelosetti..avevano bisogno di me! E poi non potendomi muovere.. mi era venuta una voglia matta di fare qualcosa di "manuale"! Così, un po' per passare il tempo e anche per contenere l'ansia,  ho pensato a tutto quello che potevo trasformare in fettuccia da lavorare all'uncinetto o a maglia  una volta a casa..


Et voilà, ecco la mia modesta produzione! Per ottenerla ho seguito questo metodo tratto dal blog Craft Passion, che mi sembra dia buoni risultati. Occorre però un pezzo tubolare e, possibilmente, senza cuciture. Per i pezzi rettangolari ho provato diversi modi, ci sono molti tutorial in rete, però i risultati non mi convincevano molto e allora ho cucito con un punto elastico un lato corto del tessuto in modo da ottenere il "tubo" e ho fatto come nel tutorial che ho linkato. Naturalmente ho voluto subito provare a fare una borsettina


però era bruttina, non mi convinceva e l'ho disfata. Di borse di fettuccia molto più carine è piena l'aria qui da noi, le bancarelle dei mercati e le vetrine dei negozi ne mostrano di ogni tipo..quasi quasi faccio un tappeto! Boh, ci penserò..accetto suggerimenti!


Ecco la mia prima borsa di fettuccia riciclata quasi finita..e i "ferri" del mestiere..prima di tornare allo stadio originario

E naturalmente tutta l'operazione non si poteva svolgere senza la mia assistente, che proprio mentre cercavo di immortalarla..si è girata ed è scappata via!

domenica 10 aprile 2011

Borsa-sacca jeans riciclata

Mi serviva una borsa capiente milleusi e, cosa c'è di meglio del buon vecchio jeans, magari riciclato?! Senza contare che di materia prima i miei figli me ne forniscono in abbondanza!! Ho assemblato un po' di pezzi e, con un po' di fantasia, ecco cosa ne è uscito..


                                                                            E lato B


                                                                   Versione chiusa



                                      La fodera in tinta, anch'essa riciclata da una vecchia Tshirt


                                                                      Alcuni particolari

giovedì 7 aprile 2011

Cestino con le retine degli agrumi

Anche questo è un esperimento, insomma un piccolo esempio di come utilizzare cose che generalmente si buttano via..l'idea in realtà era più ambiziosa e cioè avrei voluto fare un cesto ben più grande..ma la materia prima era scarsa ed ho dovuto accontentarmi! (e si che ne ho mangiate di arance..)

Qui l'ho appena terminato e ancora vanno tagliati i fili, ho messo ciò che avevo a portata di mano a scopo puramente dimostrativo e per far capire le dimensioni..Ecco un mini-tutorial:






qui tutte le retine che ho pazientemente raccolto. Servono quelle morbide, tipo rafia sintetica, per intenderci.



Bisogna tagliare bene le estremità che di solito hanno un fermo metallico..importante non strapparle malamente!




Successivamente si allargano sino a formare un anello




 

Infilare un anello nell'altro











e tirare, voilà! Continuare così con tutti i pezzi a disposizione e formare un lungo "cordone"










 Avvolgete e formate un bel gomitolone..











Ora potete cominciare a lavorare, io ho usato un
 mega-uncinetto n. 15






Ecco il mio cestino rovesciato, ho messo le retine colorate all'inizio perchè erano poche e così restano sotto..ne avessi avute di più avrei fatto un bel cestino tutto colorato.. magari per metterci le uova sode a Pasqua! Se ci volete provare..buon divertimento!

Blog Candy

Blog Candy di "ça me donne une idée"
Entro il 17 aprile


Per partecipare cliccate qui

Appello di Lucia

Riporto la lettera di Lucia per aiutarne la diffusione, vi invito a fare lo stesso, grazie!



                                                                                                        Al Ministro per la Funzione Pubblica
e l'innovazione nella Pubblica Amministrazione

Prof. Renato Brunetta

Corso Vittorio Emanuele II,116 00186-Roma

Cervignano D'Adda,(Lo),06/04/2011

Oggetto:Art 73 del D.L. 112 del 2008

Egregio Signor Ministro, sono un'Infermiera professionale di 41 anni,lavoro per l'Azienda Ospedaliera di Melegnano,Milano.
Le ruberò solo 10 minuti del suo tempo perché ci tengo a ringraziarla per le modifiche che ha apportato alla legge 23 dicembre 1996,n 662.
Infatti è grazie alle nuove disposizioni che adesso le Aziende Ospedaliere ,hanno il coltello dalla parte del manico.
Mi creda,ci ho pensato un po prima di scriverle,perché sono consapevole che non leggerà mai questa mia lettera. Ma non importa,io tento ugualmente.
Ho fatto richiesta di part-time per ben 2 volte,17/05/2010 e il 10/11/2010 scrivendo chiaramente che lo richiedevo per problemi di salute.
Evidentemente la salute del cittadino/lavoratore non è così importante come invece si vuol far credere agli elettori in periodo elettorale.
Nel gennaio 2008 ho avuto un primo episodio di Trombosi Venosa Profonda alla gamba sinistra. Dopo la cura ed aver effettuato uno screening trombofiliaco per capire le cause,visto che stavo per compiere 38 anni,a marzo del 2009 sono stata colta dalla seconda trombosi venosa profonda ,sempre alla gamba sinistra.
Da allora,dopo aver avuto una recidiva di trombosi ed aver scoperto di essere affetta da una mutazione genetica del sangue e precisamente del V fattore della coagulazione,sono costretta a prendere ogni giorno e per tutta la vita il Coumadin.
Sono seguita sia da un Chirurgo Vascolare che da un'ematologo del San Raffaele Come lei saprà il Coumadin e tutti gli antiaggreganti piastrinici sono farmaci SALVAVITA....si danno ai portatori di Fibrillazione atriale,ai pazienti che hanno avuto un' ictus ,un 'infarto cardiaco,a chi è portatore di valvole cardiache...e a chi ha la mia stessa patologia.
Il Coumadin è un farmaco importante ma pericoloso,perché il suo dosaggio nel sangue deve restare tra un range preciso,al di sotto si corre il rischio di nuove trombosi e al di sopra di tale range si può incorrere in emorragie. Infatti ogni 20-25 giorni devo effettuare un prelievo di sangue e come lei saprà ,noi lavoratori abbiamo 18 ore di cui possiamo fruire per espletare esami ,indagini,ecc.
Comprenderà che nel mio caso non sono affatto sufficienti,e lavorando dalle 7,30 alle 15,12 non posso far altro che prendere un giorno di ferie o una malattia per poter effettuare tale esame...... Io lavoravo in Pronto Soccorso,ho sempre lavorato in questo reparto di emergenza,anche dopo la recidiva di TVP,ma dovetti scrivere una lettera per farmi trasferire in un reparto più tranquillo,visto che nel Pronto Soccorso arrivano sempre pazienti un po “particolari”.
Dopo la mia lettera venni trasferita presso l'ambulatorio di Oculistica,dove restavo all'in piedi dalle 8,30 alle 16,15,escludendo i 30 minuti della pausa pranzo.
Sono sicura che lei comprenderà che avendo avuto 2 trombosi alla gamba per me era molto difficoltoso e doloroso restare tanto tempo all' in piedi.
Come avrà potuto capire ,non ho mai avuto nessuna limitazione dal medico competente....
Nel novembre del 2009 mi fu diagnosticato un 'ipotetico MCI anamnesico,confermato definitivamente nell'ottobre del 2010.
L'MCI anamnesico non è altro che l'acronimo del Decadimento Cognitivo Lieve.
Praticamente ho problemi di memoria(che statisticamente nel giro di 6 anni evolveranno in Alzhaimer)
Sono seguita dal centro U.V.A. del San Raffaele dove ogni anno mi attende una visita di controllo...perché cure per questa patologia non esistono.
La mia seconda domanda di part time l'avevo presentata dopo aver avuto la certezza di essere affetta anche da questa patologia.
Nel novembre 2010 dopo una Risonanza Magnetica ho scoperto di essere affetta anche da ernia discale a livello L5-S1 posteriore mediana e paramediana destra e protusione
Costretta di nuovo a prendere carta e penna o mouse e pc , scrissi di nuovo all'Ufficio infermieristico e così dopo colloquio venni spostata dall'ambulatorio di Oculistica a quello della Sala Prelievi.
Purtroppo a gennaio dopo risonanza magnetica del ginocchio destro ho scoperto di essere affetta da Osteocondrite femoro laterale .Questa è una patologie degenerativa del ginocchio,che sembrerebbe dovuta a varie cause (traumatiche,vascolari e immunoreumatologiche),dovrei utilizzare le due stampelle,dette canadesi,per non caricare il ginocchio ed iniziare un ciclo di 30 giorni di magnetoterapia......
Attualmente sono in attesa di sapere se sono affetta anche da qualche malattia immuno-reumatologica,mascherata dal fenomeno di Raynoud
Sono stata costretta a chiedere l'aiuto e l'assistenza di uno studio legale della Camera del Lavoro di Milano,affinché la mia richiesta di part time venisse in qualche modo presa in considerazione.......ma mi sbagliavo!
Perché ad oggi 06 aprile 2011,questa lettera inviata il 2 marzo non ha ancora avuto nessuna risposta!! L'avvocato riproverà a scrivere un sollecito di risposta ,ma mi chiedo:”non sarebbe stato carino o perlomeno da EDUCATI rispondere alla lettera dello studio legale?Non so...anche per dire :”stiamo valutando tutte le domande per il part time,fino a maggio non possiamo darle informazioni più precise.....”
Ecco qui,sign Ministro Brunetta,alla fine di questo mio percorso travagliato e difficoltoso,per nulla conclusosi,non mi restava che scriverle.
Mi scusi per il tempo che le ho rubato,ma sono convinta che lei dovesse sapere che le sue leggi e le sue idee vengono espletate così bene che il part time,si nega perfino a lavoratori/pazienti che non sanno più a quale Santo votarsi(scusi se non ho scritto Partito votarsi!)
So che non prenderà mai in considerazione questa mia lettera ,ma come le dicevo non importa di aver sprecato 1 ora per scriverle.
Ho visto che lei ha un blog,non so se lo gestisce lei...anch'io ne ho 1,le lascio il mio link: http://lufantasygioie.blogspot.com/ quando vorrà passi a trovarmi,troverà questa lettera postata nel mio blog.

Distinti Saluti

Ancona Lucia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...