giovedì 31 marzo 2011

Sal Cuore Crazy

Ecco il cuore che ho fatto con il Sal di  "Creare per Hobby". Ho usato delle stoffine e dei pezzettini di pizzo e spighetta che  avevo cercando di armonizzarne i colori. L'imbottitura è di ovatta sintetica, e per decorazione ho applicato un fiorellino color argento: mi piace molto come è venuto anche se certamente non è bello come quello di Lella!









Grazie a Lella per le accurate spiegazioni, con lei è davvero facile imparare!


Ho ricevuto questo premio da "Ovetto Creativo" che ringrazio, ne sono onorata! Scegliere 10 altri blog a cui passarlo mi è difficile in questo momento,  lo lascio quindi a disposizione di chi lo desidera prelevare! Dovrei anche dire 10 cose di me..avendolo già fatto, vi risparmio l'elenco! Se proprio..leggete qui e qui!  


martedì 29 marzo 2011

Premio del Candy per il compleanno del mio blog!

Ringrazio tutte le amiche blogghine che hanno già aderito al mio Candy ( e anche chi vorrà eventualmente aggiungersi )!  Vi mostro ora il premio che ho preparato per la vincitrice, un set da cucina che ho chiamato "Primavera" per il colore e le decorazioni fiorellinose..Ho usato la bella tela di una volta del rotolo trovato nella mitica cassapanca della mia mamma, e l'ho tinta  per ottenere la tonalità che desideravo, un bel verde tenero, anche se in foto non rende molto! Ho usato il metodo tie-dye ( legatura in vari punti della stoffa) per ottenere delle sfumature. Le decorazioni le ho dipinte a mano con colori per tessuto lavabili fino a 40° Vi piace? Spero di sì, io ci ho messo "cuore" a prepararlo!


il set "Primavera"


il sacchetto portapane


le presine


le decorazioni: margherite, farfalle e altri fiori


Il grembiule con doppia tasca,  così aperto sembra enorme, ma lo si può regolare tramite la cintura che è unica e forma sia la bretellina girocollo che i lacci e scorre nelle coulisse laterali




e, dulcis in fundo,  un cuore imbottito e decorato con uncinettose fioriture!

altri particolari

lunedì 28 marzo 2011

Concerto in memoria di un angelo

Visto che da un po' non pubblico post sulle mie letture..oggi vi voglio parlare di un libro di  Eric-Emmanuel Schmitt che ho appena terminato di leggere e che mi è piaciuto molto. Avevo già letto di Schmitt "Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano" da cui è stato tratto anche il bel film con Omar Sharif che ho visto un po' di tempo fa ed anche "Odette Toulemonde" da cui invece è stato tratto il film "Lezioni di felicità"




Questo, come altri del medesimo autore, è un libro di racconti e ne racchiude quattro che possono essere letti separatamente, poiché possiedono una loro propria struttura corporea  ma che fanno parte di una storia più complessa rappresentata dall'intero libro.

Dalla II di copertina:

-Nel primo racconto, ‘L’avvelenatrice’, l’autore propone la figura di un’anziana signora cattiva, addirittura un’assassina, che intraprende un cammino di redenzione quando un prete giovane e bello si interessa a lei, salvo interromperlo bruscamente non appena l’uomo dei suoi sogni viene trasferito altrove.
Nel secondo, ‘Il ritorno’, il protagonista principale è un padre che a causa del suo lavoro di marinaio è sempre lontano da casa. L’allontanamento fisico genera un allontanamento sentimentale: il padre quasi ignora le sue figlie, come se avesse dimenticato di amarle, arriva persino a confonderle nel suo ricordo. Il velo gli casca dagli occhi quando gli annunciano che una di loro è morta, ma lui non è capace di distinguere quale delle quattro.
‘Concerto in memoria di un angelo’, oltre a dare il titolo al volume, è il titolo del terzo racconto, la storia di due amici con caratteri opposti, uno competitivo e aggressivo quanto l’altro è gentile e disinteressato. Saranno gli eventi a portare un repentino stravolgimento della situazione.
Chiude il volume il racconto ‘Un amore all’Eliseo’, una storia d’attualità che ci porta all’interno delle incomprensioni che minano il rapporto della coppia più famosa di Francia: lei ama lui quando lui non la ama più, comincia a odiarlo quando lui comincia a riamarla, e finisce per amarlo quando lui si decide a odiarla.
Tutti i personaggi di questi racconti hanno prima o poi una possibilità di riscattarsi, di preferire la luce all’ombra, di approfittare di una redenzione. Alcuni l’accettano, altri la rifiutano, altri ancora neppure se ne accorgono.-

mercoledì 23 marzo 2011

Blog-candy di compleanno

Un anno fa nasceva timidamente il mio blog Bilibì. Non sapevo se ne sarei stata capace, ma il desiderio di condividere le mie piccole "creazioni" con altre persone, come me appassionate di fai-da-te,  mi ha spinto a "buttarmi" e.. sono molto contenta di averlo fatto!! Non avevo, e non ho, alcuna pretesa..mi diverto a creare piccole cose,  soprattutto mi piace il riciclo dei materiali che accumuliamo un po' in ogni casa. In questo anno  ho conosciuto tante persone simpatiche ed interessanti, che sanno fare cose meravigliose in tanti campi della creatività..E allora voglio festeggiare con un Blog Candy di Compleanno!!

Solite e semplici regolette:
- lasciare un commento SOLO sotto questo post (mi raccomando lasciate un commento solo e non di più, che non sono molto brava a fare i conti e poi mi confondo! )
-mettete l'immagine coi fiorellini nei vostri blog con il link al mio
-essere o diventare miei fallowers ( si dice così..no? )
-incrociare le dita
Avete tempo un mese e cioè entro il 23 aprile. L'estrazione non avverrà il 24 perchè è Pasqua, la rimanderemo di un paio di giorni..e il premio? E' una sorpresa per ora.. ve lo mostrerò più avanti e spero sia di vostro gradimento!
Bene, vi aspetto numerose e..Buona Fortuna!!

lunedì 21 marzo 2011

Collane estive


Con le mie perlone in jeans e alcuni elementi in resina e legno colorato ho realizzato queste allegre collane estive, si vede che ho già voglia di vacanze! 


Volevo fotografarle su di uno sfondo più chiaro affinchè risaltassero meglio,  ma Minou proprio non era d'accordo! Pazienza, comunque dal "vivo" sono meglio!




venerdì 18 marzo 2011

Candy vinti!!

In questi giorni mi sono arrivati dei bellissimi regali grazie ai "Candy" che ho avuto la (sfacciata) fortuna di vincere!! Cominciando dalla bellissima sciarpa estiva del Cestino dei gomitoli veramente originale!!


Alcuni particolari della lavorazione








Andreina ha dato anche la possibilità di scegliere il colore, io ho scelto il bianco panna, un colore facilmente abbinabile ed "estivo"






Questo bellissimo porta-torta è opera di Elisa del blog Donnette Fever  vinto ad un candy lampo! Se andate a trovarla potete partecipare al suo Candy attuale. Ecco il pacchettino
  ed il bellissimo porta-torta

 in una simpatica e allegra fantasia vintage

 

Questo invece NON è frutto di un Candy, ma è quanto mi ha mandato Federica per uno scambio "personale"


 Non sono meravigliosi questi bottoncini di fimo e questo ciondolino-dolcetto?!

martedì 15 marzo 2011

Ghirlanda pasquale

Oggi sono contenta perchè sono riuscita a sostituire la cerniera di un paio di jeans di mio marito, un'impresa ardua  per me.. che detesto fare questo tipo di lavori! Allora per premiarmi mi sono dedicata al mio sport preferito, la creatività riciclosa, e ho fatto questa ghirlanda per le prossime festività pasquali


La base l'avevo fatta l'anno scorso, non l'avevo usata in quanto di forma un po' ovoidale, inadatta per Natale ma.. perfetta per la Pasqua! 


Il pulcino doveva essere di panno ma, non avendolo, ho usato della stoffina gialla riciclata e per le zampette un po' di lana



Il nido è fatto con lo stesso metodo dei fiori del post precedente.
le uova sono di pasta di mais



Tutto il resto della composizione è materiale di recupero che avevo in casa,
nastro compreso
.

Eccola appesa, a me sembra carina..e a voi?


sabato 12 marzo 2011

Fiori di lana e scatole di cartone



Ieri ero in vena di esperimenti. Ho provato a fare dei "fiori" usando lana e fili vari rimasti da altri lavori,  (quando si disfa qualcosa ecc, di solito li raccolgo e li uso nelle imbottituire ) Ma non lavorati ai ferri o ad uncinetto, bensì assemblati e cuciti a macchina. Per fare un buon lavoro ci vorrebbe un'apposita pellicola idrosolubile ma,  essendo un tentativo, ho usato della carta velina che poi ho strappato. Ecco i miei primi simil-fiori


Sembrano (e in realtà lo sono) dei garbugli di fili..però a me non dispiacciono! Con un paio di foglie sono più carini







Le scatole di cartone che ho usato sono quelle maxi di una nota marca di biscotti in vendita nello spaccio. In pratica sono dei cubi e ci stanno giusti allineati sulla mensola dell'angolo "creativo" per contenere un po' di tutto. Ho pensato di rivestirle e ho usato dei fogli di un catalogo e colla vinilica diluita.


Come decorazione ho applicato delle figurine di animali, fiori e bambini ritagliati in modo sommario dalle carte da découpage che avevo trovato in una rivista, non occorre ritagliarle bene, questo è un collage "casual"!!



Lasciate asciugare bene


Eccole pronte per riporre il mio materiale


Dulcis in fundo..il collaudatore di scatole!! Non poteva mancare..

giovedì 10 marzo 2011

Una nuova cuccia da un vecchio maglione



Con un vecchio maglione ho fatto una "cuccia" per i miei adorati miciotti. Il modello è uguale a quello in pile che avevo postato qui  Anche per  l'imbottitura ho utilizzato materiale di recupero. Il fioccone applicato color
 panna  (residuato di altri recuperi)  nasconde la cucitura delle maniche. Trovo questa "cuccetta"  un progetto valido, molto utile ed  economico e soprattutto ricicloso.  Anche alla mia piccola Minou è piaciuto: ne era talmente attratta che ci voleva entrare ancora prima che fosse terminato!








Però poi, alla fine, guardate chi se l'è aggiudicato..









Eheh..il "number one" Tato alias "Nerone-il-tenerone" !!


Con questo post partecipo al



La carissima Elisa del blog  Il giardino delle viole mi ha voluto donare questo bellissimo premio, grazie di cuore!! Il regolamento vuole che si scrivano 10 cose che ci riguardano, per far sì che ci si conosca meglio..Mi pare di aver già fatto una cosa simile un po' di tempo fa,e se mi ripeto..pazienza!

1- Sono curiosa: mi piace conoscere e scoprire cose nuove ogni giorno.

2- Amo leggere ( un po' di tutto, letteratura e saggistica ma anche fumetti, giornali e..manuali! )

3- Amo i gatti  e un po' tutti gli animali

4- Mi piacciono moltissimo piante e fiori ma..non ho il pollice verde, purtroppo!

5- Amo il fai-da-te e specialmente creare cose nuove con materiali poveri o di recupero

6- Mi piace l'arte in generale, la pittura e gli impressionisti in particolare.

7- Mi piacciono i viaggi ma sono un po' pigra..(e poi a chi lascio i miei amati pelosetti?! )

8- Sono golosa ma..purtroppo non posso mangiare molto (e non solo per la linea..ormai una linea..curva! )

9- Non mi piace  il rumore e la confusione, i luoghi troppo affollati..

10-Non mi piace spolverare e neppure pulire i vetri..amo cucinare e..fare il bucato, soprattutto stendere i panni al sole in estate!

Passo questo Premio a tutte coloro che lo desiderano ritirare..e che vogliono dirci un po'di sè!

P.s. non capisco proprio perchè..ma gli spazi tra le righe e tra le foto non corrispondono a come ho scritto il post..non è la prima volta che mi capita, mah..













martedì 8 marzo 2011

8 marzo

Auguri a tutte le donne del mondo!!


    foto dal web
C'è ancora molto da fare e da migliorare!!

lunedì 7 marzo 2011

Camminare nella bellezza dell'alba


Oggi vorrei dedicarvi una poesia o, meglio, un'antica preghiera irochese dei nativi americani che a me piace moltissimo. Ho messo questa foto perchè è quella che avevo scelto per il mio neonato blog, quasi un anno fa.. Rappresenta un tratto del fiume Adda dove amo particolarmente passeggiare, un po' in ogni stagione..però, per essere sincera, non l'ho mai fatto all'alba!! Ma ..mai dire mai!


Camminare nella bellezza dell'alba

Grande spirito che sei nel vento: ascoltami
lasciami camminare nella bellezza dell'alba
e dei tramonti rossi, fa' che le mie mani uccidano
soltanto il necessario per vivere. Fa' che non sia
superiore ai miei fratelli e che, se è necessario, sappia
combattere con valore, anche contro me stesso...
Perchè, quando il sole tramonta, 
io possa cavalcare verso di Te, nelle grandi praterie,
senza vergogna.
 

sabato 5 marzo 2011

Collana Jeans Riciclosa


 
Essendo una riciclatrice convinta tendo a non buttare via nulla..una giorno o l'altro TUTTO mi potrebbe servire!! D'altro canto non posso nemmeno trasformare casa in una "piattaforma ecologica" e così mi rassegno (anche se a malincuore!! ) Su una cosa però non transigo..e cioè avanzi di stoffe, stoffine, lane, fili, nastrini ecc.ecc.Credo di aver accumulato tanto di quel materiale.. da poter lavorare tranquillamente fino al tremila!!


Avevo dei ritagli di jeans, avanzati da altri lavori, che mi dispiaceva buttare ( ma va?! ) e allora ho fatto queste "perle" dalla forma  volutamente un po' irregolare ( per averle più regolari basta fare delle strisce perfettamente uguali e molta attenzione)


Per infilarle ho utilizzato del cordoncino di seta in contrasto e le ho alternate a perlone di resina dal color ambrato e di forma e dimensioni diverse. Ho intercalato dei nodi che danno un aspetto più equilibrato alla collana.


Anche per la chiusura ho usato lo stesso cordoncino. Mi piace questo sistema perchè mi permette di accorciare o allungare la mia collana con un semplice fiocco.


Neanche a farlo apposta ho usato le tinte del tappetino, si vede che è un abbinamento che mi piace!!


 Sono abbastanza soddisfatta del risultato, inoltre mi sono rimaste altre "perle" di stoffa e penso che ripeterò l'esperimento magari cambiando accostamento di colore..



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...